Riflessologia plantare per l'insonnia

Il metodo naturale che si prende cura del nostro sonno

Riflessologiaplantare.biz

Il sonno aiuta a mettere in stand by il cervello e migliorare le funzioni corporee. Il sistema immunitario ha la possibilità, proprio grazie al sonno, di rigenerarsi, così da combattere al meglio tutte le possibili infezioni e le malattie. La riflessologia plantare per l'insonnia nasce proprio dall’esigenza di migliorare il ritmo sonno-veglia. Visto che uno dei maggiori problemi che ci impedisce di dormire è lo stress, è facile dedurre quanta difficoltà possiamo riscontrare all’atto di andare a dormire.

Cerchiamo modi che ci aiutino a liberarci dai livelli di stress: fare un bagno rilassante, ridurre l'assunzione di caffeina, leggere un libro o ascoltare musica per distrarsi sono degli utilissimi modi di moderare i livelli di ansia e adrenalina, ma non sempre sono del tutto efficaci. Ebbene, la riflessologia plantare per l’insonnia si conferma strumento estremamente potente per rilassare il corpo e la mente.

Come la riflessologia plantare per l'insonnia può farci stare meglio

La riflessologia plantare per l'insonnia è molto di più che un semplice massaggio rilassante ai piedi. Il piede è pieno di punti riflessi che aiutano, se sottoposti a pressione, a ridurre i livelli di stress passando dal rilassamento dei muscoli. Molte persone sottoposte a trattamento in riflessologia plantare per casi di insonnia sperimentano un profondo senso di rilassamento, finiscono in un naturale stato di riposo profondo, molto simile all'ipnosi. Il piede è sede di 15.000 nervi, ma tramite la riflessologia plantare devono essere trattati i punti giusti.

La riflessologia plantare è, già di per sé, al di là dei punti massaggiati, una terapia alternativa molto conosciuta in Oriente, che oggi si sta diffondendo a macchia d’olio anche in Occidente. Essa favorisce il relax, l’equilibrio psico-fisico, migliora la circolazione, incoraggia la guarigione di tutto il corpo e riduce il dolore e tutti i disturbi legati ad agitazione, ansia, nevrosi.

Quindi, già di per se si rivela un vero toccasana in casi di insonnia. Inoltre. È ormai ampiamente dimostrata la relazione tra dormire bene e dimagrimento. Sembra infatti che, rispettando il ciclo sonno-veglia, si riesca a mantenere un perfetto equilibrio metabolico essenziale per contrastare i chili in eccesso.

Se non si riposa a sufficienza, si va a determinare infatti uno sbilanciamento a livello ormonale che provoca un aumento dall’appetito, favorendo, in modo particolare, il desiderio di cibi insani, come quelli ad alto contenuto di zuccheri e grassi. Tuttavia, è massaggiando determinati punti del piede che si arriva a conseguire il massimo del relax utile a favorire un sonno tranquillo e sano.

I punti da trattare per dormire bene

Chi esegue un trattamento in riflessologia plantare al fine di dormire bene deve trovare i giusti punti di pressione nel piede per ottenere il risultato desiderato. Ebbene, i punti da trattare dipendono dalle cause dell’insonnia. Se la causa dell’insonnia è, ad esempio, la fame, magari in conseguenza di una dieta che si sta seguendo, allora devi considerare di massaggiare la zona collegata di riflesso alla ghiandola dell'ipotalamo che si trova sull'esterno dell'alluce.

Questa è la ghiandola che controlla l'appetito, quindi, massaggiare la zona riflessa sul piede, consente di incoraggiare l'appetito a placarsi. Uno dei modi migliori per dormire di più è bilanciare gli ormoni. Visto che lo stress è il più grande problema legato al sonno, è possibile controllare il livello di cortisolo e bilanciarlo con ormoni trattando la ghiandola tiroidea nell'articolazione dell'alluce in modo da mantenere in equilibrio il metabolismo, bilanciare il numero di calorie bruciate. Sull’alluce si trova anche la ghiandola pituitaria, chiamata anche ghiandola principale, poiché controlla quasi ogni ormone che passa attraverso il corpo.

Quanto conta il relax

Un grande vantaggio legato alla riflessologia plantare è l'elemento relax. Ridurre lo stress significa avere meno cortisolo nel sistema nervoso, lo stesso che ci impedisce di dormire. Molto importante può essere anche trattare la ghiandola vescicale urinaria sul lato del tallone.

Alcune persone trovano difficile dormire la notte perché hanno costantemente bisogno di urinare. Ebbene, trattando questa ghiandola si arriva a bilanciare la vescica urinaria. Ancora, l’insonnia può essere provocata dal cattivo funzionamento del sistema digestivo: questo crea un accumulo di rifiuti e di gas nel corpo i cui effetti si possono avvertire proprio di notte.

Concentrandosi sulla zona della ghiandola del colon, presente di riflesso nel piede, tramite un buon trattamento in riflessologia plantare è possibile riportare al suo normale equilibro il sistema digestivo.

Come tenere traccia della posizione degli organi coinvolti nella riflessologia

Uno dei modi migliori per ricordare la posizione di tutte le ghiandole da trattare in riflessologia plantare per un trattamento dell'insonnia consiste nel pensare al piede come a un corpo. La punta del piede è la testa e il tallone è la parte finale. È quindi possibile lavorare la zona che corrisponde alla metà del piede proprio come se si trattasse della metà del corpo.

La parte morbida del piede corrisponde agli organi molli, quali: polmoni, cuore, fegato, ecc. Allo scopo di non commettere errori, il buon senso impone di utilizzare una mappa del piede, che si utilizza in genere come punto di forza e base di apprendimento delle tecniche di riflessologia plantare, ad esempio, nei corsi che si tengono proprio allo scopo. Dormire poche ore al giorno o non dormire in modo adeguato, per quanto a volte sia ritenuto “normale” e inevitabile, non lo è affatto.

L’accumulo di perdita di preziose ore di sonno può provocare anche gravi effetti. L’insonnia può incidere infatti, stando a quanto sostenuto n campo medico, sul rischio di contrarre malattie cardiovascolari, e può altresì, nel lungo periodo, provocare stati di depressione, di agitazione, nonché mancanza di memoria e di attenzione con tutti gli effetti negativi che queste condizioni possono riverberarsi sul piano sociale e lavorativo.

Ecco perché chi intende eseguire dei trattamenti in riflessologia plantare per l'insonnia è tenuto a farlo nel migliore dei modi, con cognizione di causa, ossia seguendo le precise regole che stanno alla base di questo speciale massaggio. Allo scopo può rivelarsi estremamente utile seguire un buon corso che possa dettagliare tutti gli aspetti legati a questi preziosi trattamenti.

 

video gratis di riflessologia

 



video gratuiti riflessologia plantare