Utero, prostata e organi genitali in riflessologia plantare

Utero e prostata: come intervenire nelle zone riflesse

Riflessologiaplantare.biz

La parte interessata dal trattamento di riflessologia plantare sulla quale intervenire a beneficio di utero e prostata si trova, nello specifico, nella parte interna del piede sotto il malleolo. Quindi, a differenza della zona riflessa legata ai testicoli (sotto il malleolo, nella parte esterna dei piedi) la zona da trattare per intervenire su prostata ed utero è la parte interna dei piedi, una parte questa molto vasta: è quindi difficile sbagliare perché essendo grande non è da centrare perfettamente, come abbiamo visto in altri casi. L’ideale per i meno esperti in riflessologia plantare.

Come stimolare l’apparato genitale in generale

L'apparato genitale maschile è l'insieme di organi che permettono la riproduzione. La prostata è un organo ghiandolare posto nella parte inferiore della vescica e circonda la prima porzione dell'uretra prostatica. Ha la forma e la consistenza di una castagna. Il testicolo è, invece, un organo che rappresenta la gonade maschile. Il testicolo di sinistra si trova solitamente più in basso del testicolo di destra.

Entrambi sono separati da un setto chiamato setto scrotale. E’ doveroso chiarire che, per quanto diversi, questi apparati vengono trattati allo stesso modo nella riflessologia plantare. Pertanto, tutte le differenze anatomiche tra i relativi organi non rilevano ai fini del trattamento.

Nell'apparato genitale femminile, l'utero è un organo cavo, tutto muscolare, che ha il compito di accogliere il feto durante la gestazione. Si trova, con la precisione, tra il retto e la vescica. La sua cavità è distinta in tre parti: corpo, collo, istmo.

L'utero è poi formato da tre tessuti diversi: la tonaca esterna o perimetrio, quella muscolare o miometrio, composta da muscolatura liscia e la mucosa uterina o endometrio.

La zona dei talloni è, in riflessologia plantare, collegata all’apparato genitale inteso più in generale, nella sua interezza. E’ evidente come, in questo caso, la stimolazione sia sempre la stessa (puoi scegliere tu la direzione quindi dall’alto verso basso, dal basso verso l’alto, o da sinistra a destra).

Fatto sta che essa è molto più semplice da praticare, perché si dovrà intervenire su una zona più ampia. Nel caso della riflessologia plantare azionata su questa zona, la pressione da esercitare è molto forte quindi dovremo essere in grado di tenere fermo il piede, visto che esso, inevitabilmente, tenderà a muoversi.

Qualche curiosità

  • Sapevi che gli organi genitali sono molto versatili e presentano varianti anatomiche anche molto sensibili da un individuo ad un altro (sia nell’uomo che nella donna)?
     
  • Sapevi che la riflessologia plantare aiuta anche la congestione, l’infiammazione e la tensione degli organi sopra elencati?
     
  • Sapevi che gli organi genitali trattati in riflessologia plantare (utero, ovaie e testicoli, prostata, etc.), sono tra i pochi che sono collegati sia al piede destro che a quello sinistro, oltre a reni, colonna vertebrale, vescica e intestino tenue?

A che cosa serve la stimolazione dei punti collegati agli organi genitali

A che cosa serve la riflessologia plantare per la stimolazione di questi punti? L’obiettivo della riflessologia plantare sulle zone del piede connesse agli organi genitali femminili e maschili è quello di eliminare gradualmente, durante le sedute, tutte quelle condizioni spesso interconnesse, di malessere, dolore, gonfiore, tensione che possono influire sul corretto funzionamento di questi organi.

Così facendo si riesce a ripristinare l’intero equilibrio del corpo perché sul benessere dell’intero nostro organismo influisce in maniera molto significativa il ruolo degli organi genitali. Basti pensare a come le donne si sentono durante il ciclo mestruale e in menopausa, quando a risentirne non è solo l’organo coinvolto ma tutto il corpo ed anche la sfera psichica.  Ricordiamo inoltre che, per quanto naturale, tutti i trattamenti di riflessologia plantare sulle zone del piede legate agli organi genitali presentono alcune controindicazioni delle quali tenere conto.

È consigliabile, inoltre, effettuare il trattamento lontano dai pasti, anche se questo è solo un piccolo accorgimento, ma non comporta effetti negativi. E’, invece, altamente sconsigliato trattare donne in gravidanza, donne durante il ciclo mestruale e soggetti affetti da disturbi psichici gravi (ciò onde evitare una loro possibile reazione).

La riflessologia plantare può davvero condurre al benessere. Per farlo, però, bisogna imparare come trattare le zone riflesse. Ci sarebbe tanto da dire su questo…

video gratis di riflessologia

 

 


video gratuiti riflessologia plantare