Riflessologia plantare per infertilità maschile e femminile

Riflessologiaplantare.biz

Che l’infertilità maschile e femminile sia in aumento nel nostro Paese così come un po’ in tutto il mondo è sotto gli occhi di tutti. In concomitanza, la riflessologia plantare per infertilità maschile e femminile sta diventando una pratica sempre più abituale e apprezzata.

Si indica, con questo termine, il grado di difficoltà che una coppia riscontra per il concepimento. Generalmente questo lasso di tempo è indicato in 1-2 anni, tempo in cui una coppia con regolare attività sessuale e senza l’utilizzo di contraccettivi non riesce a concepire un bimbo.

Cause di infertilità femminile

Le cause che possono giustificare il ricorso della riflessologia plantare per infertilità sono molteplici, ma tra queste le più comuni, nella sfera femminile, sono proprio quella che dal punto di vista fisiologico sono alla base della incapacità al concepimento. Tra queste:

  • Assenza di mestruazioni, tecnicamente definita amenorrea;
  • Assenza di ovulazione;
  • Ovaio policistico;
  • Endometriosi;
  • Infiammazione pelvica;
  • Blocco delle tube;
  • Fibrosi;
  • Dieta inadeguata;
  • Anticorpi presenti nello sperma dell’uomo.

Cause di infertilità maschile

Tra le cause più comuni dell’infertilità maschile che conducono a valutare la possibilità di trovare una soluzione nella riflessologia plantare abbiamo:

  • Assenza di spermatozoi nel liquido seminale, chiamata tecnicamente azoospermia;
  • Abuso di tabacco ed utilizzo eccessivo di alcolici che determinano una riduzione del numero degli spermatozoi e della loro attività e vitalità;
  • Varicocele intorno al testicolo o vaso deferente.

Il ruolo dello stress

Lo stress, nella nostra società, riveste un ruolo primario come causa di infertilità. Tutte le situazioni di stress, infatti, producono nell’organismo un eccesso di prolattina, ormone che tende ad inibire i processi di comunicazione tra il cervello, la ghiandola pituitaria e le ovaie. Situazioni di denutrizioni o eccesso di peso rappresentano ancora, sia pur in minor misura, situazioni che influiscono sulla capacità di procreazione.

Perché la riflessologia plantare è un buon approccio

La riflessologia plantare nei casi di infertilità maschile e femminile, grazie al suo ruolo di riequilibrio e ripristino energetico, tende ad alleviare le tensioni emotive e di stress, contribuendo in modo naturale alla soluzione del problema dell’infertilità.

Questa pratica antichissima supporta positivamente le procedure mediche mirate a superare lo spinoso e diffuso problema dell’infertilità in quanto prepara l’organismo fisicamente ed emotivamente, assicurando le migliori condizioni possibili per ottimizzare le possibilità di una gravidanza di successo.

Giova certamente precisare che la riflessologia plantare per casi di infertilità maschile e femminile è un trattamento totalmente sicuro ma al tempo stesso complementare, in quanto non può e non deve essere considerato come sostitutivo dei trattamenti medici.

Punti da trattare contro l'infertilità

Chi intenda eseguire trattamenti in riflessologia plantare per problemi di infertilità maschile e femminile deve prima di tutto sapere che la parte da trattare è, appunto, quella del piede corrispondente di riflesso all’apparato genitale in generale, nello specifico, quello maschile o femminile a seconda che l’infertilità sia rispettivamente generata dall’uomo o dalla donna. L’apparato genitale nel suo complesso si trova nella zona dei talloni.

E’ molto grande, e lo si trova sia su un piede che sull’altro, ne consegue che per ottenere dei buoni risultai, vano stimolati entrambi. Con il tempo si scoprirà, grazie anche all’esperienza, la differenza tra la stimolazione dell’una o dell’altra zona del piede nell’uomo e nella donna. Infatti la zona dell’utero e della prostata si trovano nella parte interna del piede, con la precisione sotto il malleolo. I testicoli li troviamo di riflesso sempre nel malleolo, ma nella parte esterna dei piedi.

Trattasi di zone molto vaste per cui, diversamente di quanto accade spesso nel trattamento di altri punti, quando si pratica di trattare i punti riflessi per un problema di infertilità maschile o femminile è davvero difficile sbagliare, non trattandosi di punti piccoli e specifico da centrare. La stimolazione in questo tipo di trattamenti è sempre la stessa e la direzione può essere scelta arbitrariamente, quindi si possono massaggiare i talloni dall’alto verso il basso, dal basso verso l’alto, o, ancora, da sinistra verso destra e viceversa.

Quella che viene in genere esercitata nei trattamenti di riflessologia plantare per infertilità maschile e femminile è una pressione molto forte, quindi, dobbiamo ricordare di tenere ben saldo il piede così da evitare che esso vada a muoversi. Chi intenda eseguire un trattamento perfetto o comunque davvero efficace farà bene a seguire un buon corso, che sappia indicare con chiarezza quando intervenire, quando non farlo, prendendo familiarità con la mappa del piede e dimestichezza con questo massaggio, cercando di individuare con la massima precisione tutti i punti da trattare.

Con il problema dell’infertilità maschile e femminile non si scherza, c’è in gioco la nascita di nuove creature con tutte le conseguenze anche di natura sociale, essendo il nostro Paese tra i primi in classifica quanto a diminuzione di nascite e tasso di popolazione giovane.

video gratis di riflessologia

 



video gratuiti riflessologia plantare